Gruppi di Acquisto Solidale

Gruppi di Acquisto Solidale (G.A.S.) nascono dalla necessità di un cambiamento dello stile di vita con un’alimentazione sana, priva di  pesticidi, veleni chimici e senza lunghi trasporti. E’ un’attività che l’Associazione Eco-Mondo ha sempre promosso.

Oggi fare la spesa è un’impresa difficile se si vuole avere garanzie di sicurezza alimentare, di tutela ambientale e di equità sociale. Le grandi imprese agroalimentari non danno nessuna garanzia sul modo di produrre. Inquinano e sfruttano la terra, le piante, i semi, i lavoratori (sempre più concentrati nel sud del mondo) e loro prodotti.

L’Associazione Eco-Mondo ha cercato un rapporto diretto con i produttori per seguirli e per conoscere il metodo e le condizioni di produzione. L’iniziativa è nata, come tutte le esperienze di consumo critico, con l’idea di diventare consumatori che scelgono, valutano e controllano quello che acquistano.

I Gruppi di Acquisto Solidale utilizzano il concetto della solidarietà come criterio guida nella scelta dei prodotti. Solidarietà che parte dai membri del gruppo e si estende ai piccoli produttori che forniscono i prodotti, al rispetto dell’ambiente, e a coloro che – a causa della ingiusta ripartizione delle ricchezze – subiscono le conseguenze inique del modello di sviluppo attuale.

gas1

Per partecipare occorre avere un po’ di tempo a disposizione per organizzare i propri ordini e ritirare i prodotti.

Per maggiori informazioni
Si può chiedere informazioni telefonando all’associazione: 370 344 96 53 o mandando un messaggio su WhatsApp.

 

Campagna 10 minuti

10 minuti utilizzati muovendoci in modo diverso possono cambiare molte cose. Specialmente se, insieme a noi, lo fanno altre 10 persone, poi 10.000, poi 10 milioni. Ogni 10 minuti nel mondo muoiono 100 persone a causa del pessimo modo con il quale ci spostiamo. In 10 minuti, percorriamo 1 chilometro a piedi. In 10 minuti, con la bicicletta ne facciamo almeno 3. In 10 minuti , spesso in auto non facciamo che poche centinaia di metri in coda. In 10 minuti a piedi o in bicicletta, 10 persone generano fino a 10 kg in meno di anidride carbonica e fino a 500 mg in meno di polveri sottili. 10 minuti che in un anno creano un risparmio di 17 milioni euro per la comunità se le persone diventano 10.000. In 10 minuti a piedi o in bicicletta, 10 persone riducono quasi a zero il rischio di fare male ad altre persone. Se il 10% di noi seguisse questo esempio, si manterrebbe anche più in forma, e ogni anno in Italia risparmieremmo 5 miliardi di euro in spese sanitarie.
In 10 minuti a piedi o in bicicletta, 10 persone allargano e migliorano lo spazio vitale dei luoghi dove vivono e si muovono. E danno impulso a un’economia diversa. Se tutti seguissero il loro esempio, ogni anno, in Italia si genererebbero 23 miliardi di euro in più per tutti . Con una distribuzione più equa. Rifletti 10 minuti. 10 minuti possono cambiare la nostra vita, la nostra economia,
la nostra felicità.

Leggete il manifesto

Sito della campagna

 

Eco-Mondo partecipa al firma day contro l’inceneritore

Anche l’associazione Eco-Mondo partecipa al firma day + flashmob per la chiusura dell’inceneritore e il blocco dell’importazione dei rifiuti. Siamo convinti che Livorno non può essere la pattumiera della Toscana e che ogni comune può gestire la raccolta differenziata e la riduzione dei rifiuti. Il modello di inquinamento dell’ambiente perseguito finora e oggetto di nuovi finanziamenti all’inceneritore è un modello sbagliato, che contribuisce ai cambiamenti climatici. Tempo fa abbiamo partecipato alla manifestazione sul promesso “pratino” che doveva sostituire l’inceneritore. Il “pratino” non è cambiato, è sempre di un metro quadro ed è davanti all’inceneritore che funziona a pieno regime. Speriamo che i candidati a Sindaco non si tirino indietro e affrontino con serietà la questione. L’ambiente e l’aria che respiriamo è il nostro tesoro. Inquinarla con rifiuti trasformati per buona parte in fumi e ceneri estremamente tossici non fa bene a nessuno.

Leggi il resto →

Tre occasioni per conoscere le fermentazioni

Dopo le due iniziative sulla fermentazione con la naturopata Lorena Marzini, l’associazione Ecomondo mette in campo tre eventi con la Dott.ssa Carmen Ruello, biologa sistemica. Giovedì 8 novembre presso Sunyasunya in viale Carducci 44/A a Livorno alle ore 21 si terrà una conferenza dal titolo “Fermentare cosa, come e perché”. Sabato 10 novembre, sempre a Livorno, presso l’Aula Magna dell’ITI Galilei, alle ore 10 avrà luogo un’altra iniziativa, una conferenza sul tema “Fermentazione, ambiente e salute: come fermentare in sicurezza”. Infine domenica 11 novembre, di nuovo da Sunyasunya, alle ore 19,30 avrà luogo un aperitivo conviviale “fermentoso”. In queste tre occasioni sarà possibile ascoltare la fondatrice della “FERMENT ACADEMY”.

 

Laboratori sugli aceti aromatizzati e sui detersivi e detergenti

Pronto a partire il nuovo percorso di formazione e informazione dell’associazione Eco-Mondo. Una serie di eventi per approfondire la fermentazione e i suoi possibili usi. Tra questi anche la riduzione dei rifiuti, un tema che l’associazione propone da tempo, attraverso il riutilizzo di alcuni avanzi di cibo da cui si possono ricavare detergenti ed altro. Poi la fermentazione come metodo per preparare alcuni alimenti e alcuni integratori alimentari. Tutto basato su una ricetta Thailandese che permette una fermentazione controllata e sicura. Una serie di eventi per la Giornata mondiale per la scienza, per la pace e lo sviluppo 2018 in collaborazione con il Cesvot. Si parte con un laboratorio sugli aceti aromatizzati a partire da qualsiasi vegetale, una ricetta thailandese per mille utilizzi. Si prosegue con un laboratorio sui detersivi e detergenti con le fermentazioni degli scarti vegetali di cucina. Un sistema per riutilizzare parte degli scarti di cucina. Questi due eventi saranno a cura di Lorena Marzini, naturopata, che collabora da tempo con Eco-Mondo.